Header Ads

La Camera (FdI): “Ad Atreju si conferma l’inscindibilità della coalizione di centrodestra”


CIVITAVECCHIA - «Si è conclusa una edizione straordinariamente bella di Atreju: dibattiti di grande attualità con ospiti di notevole caratura nazionale ed internazionale, dibattiti con confronto di idee tra esponenti di primo piano appartenenti a doversi schieramenti, una festa di parte ma non di partito, un momento fondamentale di incontro e di condivisione per la nostra comunità militante». 

Ad affermarlo è Claudio La Camera, componente del coordinamento comunale di Fratelli d’Italia, già consigliere comunale e dirigente provinciale del Msi – Alleanza Nazionale che parla anche dei coordinatori locali.

«Tra i messaggi che con forza sono stati rilasciati ad Atreju – spiega La Camera – vi è certamente quello della unità ed inscindibilità della coalizione di centrodestra tra Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia. Una unità della coalizione che poggia su valori condivisi e, proprio per questo, dura da quasi trenta anni e che va attuata e rilanciata ad ogni livello, da quello locale al nazionale, perché il centrodestra è vincente quando è unito ed ha dimostrato di saper governare bene con la collaborazione e il contributo delle tre forze politiche. Un messaggio, questo, che è stato rilanciato con grande forza proprio domenica dai tre leader, Giorgia Meloni, Matteo Salvini e Antonio Tajani. 

Bene hanno fatto, quindi, i coordinatori e commissari locali dei tre partiti, Paolo Iarlori, Emanuela Di Paolo e Roberto D’Ottavio, - prosegue - a riunirsi ed istituire un tavolo permanente dei tre partiti del centrodestra, per condividere iniziative e definire strategie e programmi in vista delle prossime importanti sfide, elezioni amministrative di Civitavecchia in primis. Come sempre avvenuto negli ultimi tre decenni, infatti, sarà il tavolo tra i partiti del centrodestra a trovare la giusta sintesi per consentire alla coalizione di vincere le prossime sfide elettorali, con la certezza che attorno al progetto politico del centrodestra sarà possibile ed auspicabile aggregare anche associazioni e liste civiche che potranno offrire il loro prezioso contributo. 

Pertanto, da ex consigliere comunale e da dirigente politico con una certa esperienza alle spalle, - conclude lo storio esponente politico civitavecchiese - non posso non rivolgere un plauso ai coordinatori locali dei partiti del centrodestra, perché la strada imboccata è certamente quella giusta e su quella strada si dovrà procedere speditamente nelle prossime settimane».

1 commento:

  1. Ancora sta gente de prima della guerra proponete?????
    Ancora col Barbiere di Siviglia stamo??? State messi maluccio cò la classe dirigente in Fratelli d'Italia...................

    RispondiElimina

Powered by Blogger.